Volatilità nelle slot machine

A differenza dell’RTP, la varianza o volatilità di un gioco non è un dato numerico e di solito non è facile da trovare, sebbene possa essere dedotta da diverse indicazioni.

Tuttavia, se ti piace conoscere le slot a cui giochi, potresti aver sentito parlare dell’indice di volatilità di un gioco. In questo articolo ti spieghiamo cos’è la volatilità e come puoi usarla a tuo favore.

Cos’è la volatilità e perché è importante

Varianza e volatilità sono due termini statistici che sono usati in modo intercambiabile in riferimento alla media tra premi e giri. In termini generali, la varianza è una caratteristica presente in tutte le slot, che serve come indicatore del livello di rischio di qualsiasi gioco d’azzardo. Può essere molto utile quando si desidera scegliere le slot preferite.

La volatilità è importante perché diviene fondamentale quando si tratta di capire il tipo di dinamiche di una slot machine. Essa infatti determina l’interazione tra i due fattori temporanei che costituiscono la redditività di ogni gioco, cioè le volte che si scommette e le volte che si ottiene un premio.

Per essere chiari sin dall’inizio, è sufficiente sapere che maggiore è la volatilità, più brusca è la relazione tra questi due elementi, poiché aumentano gli importi dei premi ma anche il numero di giri necessari per vederli arrivare.

La volatilità è espressa in una scala di livelli, a seconda della correlazione tra le dimensioni e la regolarità dei pagamenti di ciascuna slot machine. Puoi trovare giochi classificati in uno di questi tre gruppi, in quanto presentano pagamenti elevati ma irregolari oppure piccoli ma molto ravvicinati.

Un esempio facile per comprendere la volatilità delle slot

L’indice di volatilità di una slot può essere percepito come parte della dinamica che caratterizza un gioco, perché alla fine della giornata diventa parte del ritmo che si stabilisce tra le scommesse e i premi.

Tuttavia, come concetto statistico può essere un po’ complicato da capire. Un esempio spesso usato per capire di cosa si tratta è quello della scommessa con le monete (2 facce) e i dadi (6 facce):

Scommettendo con una monetina (2 possibilità o il 50% di probabilità di vincere il premio), le regole sono che se esce testa perdi 1€, mentre se esce croce vinci 3€. Il premio medio sarà di 1€ per lancio.

Scommettendo con un dado (6 possibilità o il 16,6% di probabilità di vincere il premio), le regole sono che se escono 1,2,3,4 o 5 perdi 1€, mentre se esce 6 vinci 11€. La media, anche in questo caso, sarà di 1€ di premio per lancio.

Anche se il premio medio per giro (che nelle slot è noto come RTP) è lo stesso in entrambi i giochi, si hanno più probabilità di perdere più volte di fila se si gioca con i dadi, perché ci sono più esiti possibili rispetto al gioco con la moneta. Sebbene l’RTP resti entrambi i giochi, la varianza cambia: la volatilità della moneta è bassa, mentre quella dei dadi è alta.

Le tue probabilità teoriche di vincita sono le stesse in entrambi i giochi, ma vengono soddisfatte prima se giochi con la moneta. Quindi, se ci si ritira dopo diversi lanci con i dadi in cui non si è ottenuto il premio, il risultato finale sarà peggiore. Invece, se si resiste abbastanza a lungo, si finirà per raggiungere le stesse probabilità di quando si gioca con la moneta.

Varianza nella volatilità di una slot

Non sempre si riesce a pensare con una logica distaccata: i fattori che portano alla scelta di un gioco sono molteplici. Normalmente tendiamo a dare molta importanza al tema e a caratteristiche come i giri gratuiti o il numero di jolly.

Beh, altrettanto eccitante andrebbe considerata la volatilità, poiché ci offre informazioni utili che aiutano ad aumentare le probabilità di vincita. A tal proposito, possiamo distinguere le slot machine in tre categorie: alta volatilità, media volatilità, bassa volatilità.

1. Slot con alta volatilità

Queste slot sono adatte solo per cuori in buona forma, perché i loro premi sono molto più alti rispetto a quelli di altre slot, ma arrivano quando meno te lo aspetti e sono molti distanziati nel tempo.

È necessario disporre di fondi illimitati per prolungare la sessione, se hai bisogno di veder arrivare il jackpot, che comunque sarà sicuramente difficile da ottenere. Per questo, le slot ad alta volatilità sono considerate in tutti i sensi l’opposto delle slot a bassa varianza, includendo anche l’RTP che può essere compreso tra il 92 e il 94%

2. Volatilità media

Si trovano in un posto intermedio perché i loro premi non sono molto alti, ma sono abbastanza frequenti da non far perdere interesse. Hanno percentuali abbastanza accettabili di RTP, tra il 95 e il 96%.

Combinano il meglio delle slot ad alta e bassa volatilità: da un lato presentano il rischio relativamente basso tipico dei giochi a bassa volatilità, ma allo stesso tempo il loro potenziale di vincita dei premi è più vicino a quello delle slot ad alta volatilità.

3. Bassa volatilità

Si dividono in videoslot, slot da bar classiche e 3D e sono caratterizzate da un basso rischio a breve termine e di conseguenza sono quelle che pagano piccole somme con più frequenza (a distanza di pochi lanci). Per darti un’idea, quelli con la varianza più bassa rilasciano un premio ogni due o tre giri.

Per quanto riguarda l’RTP, quasi tutti questi giochi sono posizionati sopra il 96,5% e possono addirittura superare il 98% per pochi decimi. Sono le slot ideali per quei giocatori che non amano aspettare per vedere dei risultati.

Come posso vedere la volatilità di un gioco?

La volatilità è inalterabile:  il tuo modo di giocare raramente può influenzarla. Né puoi prevederlo in modo sicuro perché non è facile da determinare, ma puoi avere un’idea del suo livello osservando il bilanciamento tra la tabella dei pagamenti e i bonus che appaiono nei crediti.

Quando i valori più alti sono concentrati nei premi principali o nelle funzioni bonus attivate solo in alcune occasioni, allora stai sicuramente giocando ad una slot con elevata volatilità. Un trucco: la maggior parte delle slot machine con jackpot progressivo sono incluse in questa categoria.

Per essere sicuro del livello di volatilità del gioco, puoi effettuare un semplice test. Nella tabella dei pagamenti, valuta gli intervalli di premi elargiti con diverse combinazioni vincenti, seguendo questi passaggi:

  1. Vedi quanto puoi guadagnare per giro, se peschi 3 simboli uguali su una payline.
  2. Confronta tale importo con l’importo che puoi guadagnare se estrai 4 simboli.
  3. Infine, confronta le due quantità precedenti con quello che otterresti se fossero 5 simboli.

Quando il risultato è che c’è un grande salto tra i tre importi precedenti, è molto probabile che il gioco sia altamente volatile.

Se d’altra parte, quando indaghi sui crediti della slot, ti ritrovi con pagamenti principali relativamente bassi e una grande probabilità di ottenere premi di piccole entità, sicuramente sei davanti a una slot a bassa volatilità.

Questi sono alcuni dei segni che rivelano una slot con bassa volatilità:

  1. Sicuramente la macchina ti permetterà di effettuare diverse combinazioni vincenti nello stesso turno.
  2. Conta sul fatto che il premio più alto nel gioco moltiplica al massimo x 200 la tua scommessa.
  3. Se a ciò si aggiunge un RTP superiore al 96%, puoi esserne praticamente sicuro.

Vale la pena giocare alle slot con alta volatilità?

C’è una tendenza generale a confondere la volatilità con l’RTP e, sebbene entrambi siano quasi sempre associati e abbiano una stretta relazione, non hanno una correlazione diretta. Pertanto, se non lo hai ancora fatto, ti invitiamo a dare un’occhiata al nostro articolo che spiega cosa è il Ritorno Teorico al Giocatore ovvero l’RTP.

In breve, anche se non ci sono regole rigide in materia, il rapporto che c’è di solito tra l’RTP e la volatilità è il seguente:

  • I giochi con volatilità più elevata hanno un RTP minore (o maggiore vantaggio del banco, a seconda dei punti di vista che preferisci adottare).
  • I giochi con volatilità più bassa hanno un RTP maggiore (o minore vantaggio della casa)

Pensa che la cosa normale è che quando le persone giocano per un po’ senza guadagnare nulla, si stancano e se ne vanno. Se calcoliamo l’RTP derivato da questo tipo di giochi, sarebbe sicuramente disperatamente basso, quindi i crediti dei giochi indicano sempre la percentuale massima di RTP che ci si può aspettare dopo una lunga partita.

Ovviamente, scegliere una macchina che presenti allo stesso tempo un basso RTP e un’elevata volatilità ha i suoi svantaggi, ma anche un chiaro vantaggio: anche se probabilmente si spende un sacco di tempo senza ottenere profitti, se si resiste abbastanza a lungo vi sono più probabilità di vincere premi alti. Un po’ come le vecchie slot.

Le slot con alta volatilità funzionano conservando l’equilibrio per un tempo maggiore prima di emettere un pagamento e richiedono un investimento maggiore (anche in costanza e pazienza) da parte del giocatore. Il problema è che è impossibile sapere quando verrà emesso quel pagamento tanto ambito, poiché dipenderà solo e soltanto dal software RNG: l’unica cosa che puoi fare è continuare a scommettere per cercare di bilanciare entrate e uscite. Con la speranza, oltre questo, che il colpo di fortuna arrivi.

Perché le slot machine con bassa volatilità sono le migliori

Paradossalmente, sono le slot con bassa volatilità a offrire maggiori profitti nei casinò. È vero che nella maggior parte di queste l’RTP è più alto, e quindi il vantaggio della casa più esiguo.

Sebbene ciò, dato che sono il tipo di slot preferito dalla maggior parte dei giocatori, sono anche quelle che ricevono più scommesse e, di conseguenza, anche quelle che lasciano agli operatori un maggior profitto alla fine della giornata. Ovviamente distribuiscono premi, ma si potrebbero comunque definire letteralmente delle “macchine per la raccolta fondi”.

Come per le slot ad alta volatilità, anche per le slot a bassa volatilità i premi distribuiti dipendono dal software RNG. Per quanto riguarda le slot a bassa volatilità, l’impostazione prevede di elargire premi dopo pochi giri: quindi i premi sono generalmente bassi ma capitano più frequentemente e quindi potresti non dover fare più di un paio di giri per ottenere un premio.

Il successo di questo tipo di slot machine è dato dal fatto che risultano molto più attraenti per i giocatori, perché offrono un senso di vittoria quasi dall’inizio del gioco. A questo si aggiunge che spesso la loro grafica è molto attraente e molto semplici da utilizzare.

Quale indice di volatilità è più adatto al tuo stile di gioco?

Se vuoi scoprire se una slot sia adatta al tuo stile di gioco, è meglio giocarci prima senza rischiare vero denaro. Come fare? Semplice: il nostro catalogo di slot gratuite ti consente di giocare con soldi finti, senza depositare. Se scopri una slot che si addice al tuo stile di gioco e alle tue esigenze, allora potrai giocarci con soldi veri, nei casinò on line indicati sulla stessa pagina di gioco demo.

Dovresti valutare una slot per capire se la sua volatilità si adatta al tuo stile di gioco.

Per prima cosa, valuta se giocare con un budget “adattabile”, senza limiti oppure con un budget determinato che non vuoi superare.

La seconda cosa da valutare è ciò che vuoi esattamente, perché nessuno meglio di te sa cosa ti piace. Vuoi solo divertirti con una bella slot oppure vuoi cercare di vincere un po’ di soldi?

Infine, la terza cosa da tenere a mente è il tuo livello di “appetito” per il rischio, poiché l’essenza del gioco d’azzardo si compone del rischio e la volatilità ha delle conseguenze dirette sul tuo budget.

Perché scegliere giochi con bassa volatilità

In termini di redditività può sembrare contraddittorio, ma le slot con bassa volatilità sono anche una scelta raccomandata per coloro che vogliono solo rilassarsi, giocare un paio di giri e godersi alcune vittorie in breve tempo.

È vero che se decidi di giocare in questo modo non otterrai le migliori prestazioni possibili, ma non tutti i giocatori considerano le sessioni di gioco come una sfida. Quindi, a parte quelle slot che consideri tra le tue preferite per vari fattori, le slot con bassa volatilità sono comunque la migliore scelta quando si verifica una delle seguenti circostanze:

  • Giochi solo per divertirti per un po’, hai un saldo limitato e non vuoi investire molto tempo o denaro per arrivare a vincere un premio.
  • Vivi l’attimo e non sei uno di quelli che impazziscono inseguendo fantastici premi.
  • Ti piace molto il tema di una slot, ti piace guardare come si evolvono i giochi bonus e perciò non ti dispiacerebbe estendere la sessione di gioco per dare il tempo a tutte le funzioni extra e bonus mini-giochi di attivarsi.

Quando scegliere le slot con volatilità media

Se sei tra coloro che pensano che la virtù sia nel mezzo, dovresti optare per le slot con una varianza media. Non sarà difficile per te trovarle, perché sono il tipo più diffuso in tutti i casinò online.

Potrebbero essere quelle adatte a te se:

  • Non ti piace concederti un lusso, ma non devi nemmeno adeguarti a un budget chiuso.
  • Devi sentire che i premi valgono la pena di giocare, perché non ti accontenti di nulla.
  • Ti piacciono le sorprese e vuoi evitare di essere ossessionato dal fatto di ottenere un premio.

Dai una chance alle slot machine ad alta volatilità

Abbiamo lasciato per ultime le slot ad alta volatilità perché sicuramente non sono per tutti. Eliminale dalle tue possibili scelte,  a meno che:

  • Ti consideri un grande giocatore d’azzardo: ti piace il rischio, puoi scommettere molto e non ti preoccupi di soffrire un po’ prima di vedere i risultati.
  • Ti interessano solo i grandi premi.
  • Hai abbastanza pazienza per perseverare anche quando sembra che il premio non voglia arrivare.