Dragonara Casinò

Tra i tantissimi casinò che sono presenti su tutto il territorio dell’isola di Malta (e sembra strano, viste le dimensioni, ma è una delle realtà più ricche a livello internazionale), il Dragonara è indubbiamente quello più conosciuto e uno tra i più antichi. Facciamo riferimento a una struttura che ha aperto i battenti nel 1964, per offrire ogni anno grande emozione e divertimento agli appassionati del gioco d’azzardo. Il tutto lavorando su più piani, così da garantire servizi variegati. Sorge all’interno di un hotel a cinque stelle chiamato Westin Dragonara Resort nel Dragonara Palace a St. Julian’s. Da una prima carrellata superficiale delle sue caratteristiche possiamo riassumere il suo prestigio in questi punti:

  • Conta 18 tavoli live di American Roulette, Blackjack e Punto Banco;
  • Presenta al pubblico ben 300 slot machine Novomatic;
  • Ha una sala di poker dove vengono organizzati tornei di peso internazionale;
  • Vanta 28 terminali per giocare a Novo-Multi-Roulette e Novo-Flying Black Jack;
  • Ha un ristorante gourmet di massimo rispetto, il The Marquis Terrace;
  • Presenta una sala per le scommesse sportive e una per tornei privati.

Di seguito scopriremo quali sono le caratteristiche di questo casinò maltese.

Il casinò Dragonara a Malta

Gli appassionati di gambling sanno bene che Malta è la vera capitale del gioco d’azzardo, pur essendo un’isola di grandezza modesta. E’ meta di vacanza di turisti provenienti da tutto il mondo, che oltre a voler scoprire la storia e la cultura di questa terra, si lasciano tentare dal piacere per le emozioni forte. Sfidando ovviamente la fortuna! Dopo aver scoperto le bellissime location di Malta, molte delle quali sono state usate per girare alcune scene della serie tv cult “Il Trono di Spade”, non resta che lanciarsi nel gioco.

A partire dal 2010, questa struttura ha subito numerosi interventi di restauro, al fine di rendere più moderno il prestigioso il casinò. In realtà la storia del Dragonara nasce nel 1870, quando venne costruito per diventare una residenza estiva del marchese Scicluna. E’ stato poi trasformato nel primo casinò dell’isola, quindi porta con sé un peso davvero importante, che ha colpito e incuriosito milioni di turisti negli anni. La media è di circa 350mila giocatori e ospiti che entrano ogni anno. Ma per capire ciò che ha da offrire questo gioiellino, è bene partire dalla vasta scelta di giochi che vengono offerti.

Le principali slot del Dragonara

La prima sensazione che si prova è quella di entrare in un parco giochi, ricco di colori, suoni, luci e tantissime possibilità di gioco: da dove si vuole iniziare? Partiamo dalle slot con jackpot progressivo e citiamo 88 Fortunes che, come dice il suo nome, sfida la fortuna del giocatore in modo unico. Offre 10 giochi gratuiti che possono essere attivati all’infinito. E’ sicuramente un game divertente per iniziare a godere del divertimento più semplice. Passiamo poi a Magic Pearl che vanta premi bonus scalabili, e la possibilità di destreggiarsi sui rulli, sfidando poi la sorte con i game aggiuntivi che permettono di arrivare al simbolo scatter. Altrettanto interessante è l’incontro con Sky Rider-Golden Amulet e Silver Treasure, che offrono ai giocatori la possibilità di spingersi fino a 72 giochi gratuiti con bonus aggiuntivo. Chi cerca pagamenti medi più alti si deve avvicinare a Sizzling Hot deluxe, che combina un classico stile con la possibilità di mettere mano su enormi vincite. E ancora, come non parlare di Book of RA, che è un successo mondiale del gambling, con 10 linee invece che 9 nella sua versione deluxe, e tanti giochi gratuiti con cui tentare di aumentare le vincite. Infine, nella nostra carrellata non possiamo far mancare Sphinx 3D, che raccoglie il meglio dell’innovazione tecnologica in un layout semplice e facile da giocare.

Gli immancabili giochi da tavolo

E’ palese che oltre al tocco futurista, al continuo lavoro di innovazione che segue il tempo che cambia, non può esistere un casinò da definire completo senza i classici del gioco d’azzardo.

Dragonara propone un’emozionante roulette, che oltre a divertire, resta uno dei giochi più facili ma intensi che si possano provare.

Il passaggio successivo è il Blackjack, altro gioco di carte molto diffuso in tutto mondo. Ma quando un giocatore avrà modo di provare la versione proposta dal Dragonara Casino, ogni esperienza passata sembrerà minimal.

Se parliamo di carte, non dimentichiamo il poker, con il Texas Hold’Em che ormai è sicuramente la variante più divertente da provare. E, nella sua semplicità più estrema, resta un must anche il Punto Banco, al quale si gioca con sei mazzi di carte. Lo scopo di ogni giocatore che tenta la fortuna è quello di fare un numero che si avvicini il più possibile al 9.

Chi vuole osare invece potrà lanciarsi con il Russian Poker, dove ogni giocatore riceve 5 carte, e si trova a giocare contro la banca.

Strutture extra: lounge bar, ristorante e discoteca

Che cosa si può fare al casinò quando si vuole prendere una pausa dalle puntate e dalle fiches? Come ogni struttura che si rispetti, anche in questo caso non poteva mancare un accattivante e pratico piano bar. Qui vengono organizzati show e spettacoli settimanali, con musica e grandi musicisti pronti a intrattenere il pubblico.

La discoteca è un tocco di classe che solo pochi casinò possono permettersi: qui è possibile scatenarsi fino alle prima ore della mattina. Ovviamente assaggiando anche cibo tipico, accompagnati con cocktail o un buon vino.

Una vera chicca del locale è poi la Brasserie, che si trova dentro il Palazzo Dragonara a St. Julians. Qui sono preparate e offerte ai clienti numerose selezioni di piatti di carne, pesce e pasta. A controllare il lavoro da vicino è Chef David Mifsud, che vuole proporre una cucina d’autore, così da stimolare i clienti con la migliore esperienza culinaria.

Ultime news sul casinò: i momenti di tensione

Molti giocatori spesso non considerano ciò che si nasconde dietro alle attività di gioco, e quindi non pensano ai lavori svolti regolarmente per la gestione di una struttura come questa. Il Dragonara casino si trova attualmente coinvolto in una polemica importante, legata all’estensione per 64 anni della sua concessione. Fino al 2083 il casinò continuerà ad avere un contratto di locazione che vuole così salvare milioni di operatori della proprietà. Tale scelta però ha fatto storcere il naso ad alcuni concorrenti, che hanno puntato il dito contro il governo per aver gestito questa vicenda “a porte chiuse”. La notizia viene riportata da molti media internazionali, dove si legge che tale nuovo accordo di estensione per il contratto di locazione è stato approvato il 2 luglio dal parlamento maltese. Il Dragonara paga a oggi 1,2 milioni di euro in affitto annualmente, come stabilito nel 2010 attraverso una gara di appalto. Ed è proprio qui che intervengono i contrari a questa operazione, poiché questa volta non è stata indetta una gara d’appalto. E’ certo che questa struttura maltese tempio del gambling, farà ancora parlare di se, nel bene e nel male.

Info e contatti

 Per ogni dubbio o curiosità, è possibile contattare il personale del Casinò, così da ottenere tutte le info da conoscere prima di entrare. La struttura resta aperta tutto il giorno, 24 ore su 24 e si presenta alquanto libera a livello di dress code. Come spiegato anche nelle guide sul sito ufficiale, si punta tutto su un look casual elegante, quindi nulla di impegnativo, purché abbia una parvenza chic. Con questo sono quindi aboliti pantaloni corti, canotte e sandali.

Per arrivare a destinazione e raggiungere il casinò è bene salvare questo indirizzo:

Dragonara Road

Dragonara Palace, San Giuliano, Isola di Malta

STJ 3143, Malta

Prima di entrare sarà necessario consegnare i documenti, fare una foto e ricevere una tessera.